Luglio Profumo di Lavanda

Quando penso a luglio non  posso evitare di  pensare agli immensi campi e al profumo di  lavanda che, con i loro splendidi fiori viola, rallegrano l’atmosfera estiva donandomi  un senso di benessere. La pianta infatti possiede numerose virtù curative che agiscono sull’ansia e sullo stress, dei fattori che tendono ad aumentare in questo periodo dell’anno soprattutto a causa dell’eccessivo calore e, ahimè, dei troppi pochi momenti di relax.

Come utilizzare i fiori di lavanda?

Per prima cosa, anche se il profumo emesso dai fiori di lavanda è molto amato, lo stesso non vale per gli insetti che lo trovano particolarmente fastidioso: i fiori emettono infatti delle essenze che hanno lo scopo di difendere la pianta dagli attacchi degli insetti che potrebbero danneggiarla. Un rimedio che ho provato  contro le zanzare è quindi quello di appoggiare sui davanzali della camera da letto un po’ di fiori che non solo hanno profumato l’ambiente, ma mi hanno fatto anche dormire tranquillo al sicuro da ospiti volanti indesiderati.

Un altro rimedio naturale che ho provato   con i fiori secchi di lavanda è quello di preparare un oleolito:  aggiungi  i fiori  ad un olio di cocco o di mandorle: i fiori essiccati vengono lasciali in ammollo nell’olio per una quarantina di giorni, agita ogni tanto  il barattolo lasciato a riposare in un luogo al fresco. Il composto lo usi poi  per massaggiare le tempie, i polsi o la nuca in modo da distendere la muscolatura. D’estate questo rimedio ti sarà molto utile  per aiutare il corpo a rinfrescarti e trovare un po’ di sollievo dal caldo afoso.

E per finire, la lavanda è ottima anche per prenderti  cura della tua pelle:  utilizzala  per detergerti  il corpo;  metti un po’ di fiori nella vasca da bagno, immergiti per un bagno rilassante ti lascerà una pelle setosa.

profumo lavanda luglio

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn




Consigli prodotti solari

6 Frequenti Domande Solari

Crema Viso Anti Age SPF20

Crema Viso Anti Age SPF20: un Successo Inaspettato




Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>